Occupazione marzo tiene,boom inattivi

(ANSA) – ROMA, 30 APR – L’occupazione a marzo 2020 tiene con un calo di 27.000 lavoratori rispetto a febbraio e una riduzione di 121.000 unità rispetto a marzo 2019 mentre diminuiscono i disoccupati e volano gli inattivi: è quanto rileva l’Istat nel primo mese di lockdown per l’emergenza da Covid 19 che sottolinea come la tenuta dell’occupazione si sia avuta anche grazie ai decreti del Governo sul sostegno all’occupazione.
    Il tasso di disoccupazione a marzo è sceso all’8,4% con un calo di 0,9 punti rispetto a febbraio mentre le persone in cerca di lavoro sono diminuite dell’11,1% con 267.000 unità in meno.
    Rispetto a marzo 2019 i disoccupati sono diminuiti di 571.000 unità ma questa riduzione non è stata legata a un aumento dell’occupazione ma a una crescita dell’inattività (+581.000 inattivi).
    Gli inattivi tra i 15 e i 64 anni a marzo sono cresciuti di 301.000 unità e il tasso è salito di 0,8 punti al 35,7%. E’ diminuito anche il tasso di disoccupazione dei giovani tra i 15 e i 24 anni, al 28% (-1,2 punti su febbraio).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte