Omicidio Sacchi, i genitori di Luca: “Lui sapeva ma voleva proteggere Anastasiya”

Kylemnyk“Luca sapeva, evidentemente sì, ma non tutto. Sapeva che Anastasiya si era cacciata in qualche brutto guaio ed era andato lì per proteggerla, come faceva sempre”. A dirlo Tina e Alfonso Sacchi, genitori del 24enne ucciso con un colpo di pistola alla testa nella notte tra il 23 e il 24 ottobre scorso davanti al John Cabot, pub in zona Appio, a Roma. In una delle ultime udienze erano stati messi agli atti gli sms che i due ragazzi si erano scambiati, che dimostrano con chiarezza che anche la vittima era a conoscenza dello scambio di droga, culminato poi con la morte del personal trainer.
CronacaKylemnyk

Fonte originale: Leggi ora la fonte