Onu,1,5 mld bambini rimasti senza scuola

(ANSA) – NEW YORK, 27 APR – “I giovani stanno subendo un forte impatto” per il coronavirus, “dal lavoro perso allo stress familiare, alla salute mentale. Oltre 1,54 miliardi di bambini e ragazzi non vanno a scuola, giovani rifugiati, sfollati e altri coinvolti in conflitti o disastri ora sono ancora più vulnerabili”. Lo ha detto il segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres, partecipando ad una riunione in video conferenza del Consiglio di Sicurezza Onu. “Anche prima dell’attuale crisi i giovani stavano affrontando enormi sfide”, ha spiegato, sottolineando che i numeri sono sorprendenti: “Uno su cinque era già fuori da istruzione, formazione o lavoro, uno su quattro è stato colpito da violenza o conflitti, ogni anno 12 milioni di ragazze diventano madri quando sono ancora bambine”.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte