P.a:Dadone,anche a regime smart working almeno a 30%

(ANSA) – ROMA, 23 APR – “Dobbiamo ora consolidare il grande cambiamento che abbiamo avviato in emergenza. Vanno individuati gli strumenti migliori per garantire che lo smart working rimanga nel tempo un’importante modalità organizzativa, almeno al 30%. Dobbiamo assicurare tutte le tutele e le prerogative del lavoratore assieme alle soluzioni per far sì che il lavoro agile aiuti a erogare migliori servizi ai cittadini”. Lo ha detto la ministra P.a, Fabiana Dadone, secondo quanto si apprende, in conference call con i sindacati. Lo smart working continuerà anche a regime, superate le diverse fasi d’emergenza. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte