‘Palestinian lives matter’, polemiche per video sul web

    ‘Palestinian lives matter’: con questo titolo – ispirato ai recenti incidenti a sfondo razziale avvenuti negli Stati Uniti – nelle reti sociali palestinesi è stato diffuso un video che mostra soldati israeliani impegnati ad avere ragione di un anziano dimostrante palestinese. L’uomo viene infine ammanettato, mentre un militare lo immobilizza premendogli a lungo la testa a terra con un ginocchio.
    L’incidente, spiega la agenzia di stampa palestinese Wafa, è avvenuto ieri in un villaggio vicino a Tulkarem (Cisgiordania) ai margini di una manifestazione di protesta contro la realizzazione di un’area industriale israeliana che – secondo la popolazione – limiterebbe i contatti con la vicina città di Kalkilya.
    Da parte sua il portavoce militare ha riferito che i militari sono stati attaccati in maniera violenta, e sono stati obbligati a disperdere “i facinorosi”. Uno di questi ha assalito i soldati a ripetizione ed è stato dunque ammanettato. Subito dopo “ha ricevuto cure mediche”. Il video diffuso dopo l’incidente, secondo il portavoce, “è stato manipolato e non mostra la violenza degli incidenti che hanno preceduto l’arresto”.


Fonte originale: Leggi ora la fonte