Papa: con Wojtyla Dio ha visitato popolo

(ANSA) – CITTA’ DEL VATICANO, 18 MAG – “Noi qui oggi possiamo dire: 100 anni fa il Signore ha visitato il suo popolo. Ha inviato un uomo, lo ha preparato per fare il vescovo e guidare la Chiesa”. Esprime un concetto di alta valenza spirituale papa Francesco nel ricordare Giovanni Paolo II a 100 anni dalla nascita, con una messa sulla tomba del Papa santo nella Basilica di San Pietro, che segna anche in Vaticano, col ritorno di una trentina di fedeli, scelti tra i poveri assistiti dall’Elemosineria, ben distanziati tra i banchi (pochissimi in mascherina), l’inizio della ‘fase 2’ della pandemia da Covid-19.
    “Facendo la memoria di San Giovanni Paolo II, riprendiamo questo – aggiunge Bergoglio nell’omelia rifacendosi alle letture -: il Signore ama il suo popolo, il Signore ha visitato il suo popolo, ha inviato un pastore”. Nella liturgia concelebrata con i cardinali Angelo Comastri, Francesco ha ricordato “le tracce di buon pastore che possiamo trovare in San Giovanni Paolo II”.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte