Petrolio, prezzo prosegue calo, giù a 38,8 dollari

Prosegue il calo del prezzo del petrolio a causa dei timori del perdurare della crisi derivante dal Covid, che frena la ripresa dei consumi. Il greggio Wti del Texas lascia sul terreno l’1% a 38,8 dollari al barile mentre il Brent del Mare del Nord si avvicina alla soglia dei 40 dollari (-1,15% a 40,5 dollari). A incidere sui prezzi anche i dubbi del mercato sul rispetto delle quote di produzione da parte della Libia, della Russia e di altri componenti dell’Opec+.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte