Polemiche per il fermo di un’infermiera durante le manifestazione a Parigi

Polemiche in Francia in seguito al fermo di un’infermiera durante le manifestazioni per il personale sanitario ieri a Parigi.
“Una donna, infermiera di professione, è stata fermata per oltraggio e lancio di oggetti contro le forze dell’ordine”, ha riferito una fonte di polizia citata dall’agenzia France Presse, mentre su Twitter impazzano diversi video del fermo.

In uno dei filmati si vede una donna in camice bianco fermata senza troppi complimenti dalle forze dell’ordine all’arrivo del corteo sul piazzale degli Invalides, a due passi dall’Assemblea Nazionale e dal complesso che ospita la tomba di Napoleone. In altri video, si sente la donna reclamare la sua ‘Ventoline’, un farmaco usato dalle persone asmatiche. Altri filmati mostrano la stessa persona qualche minuto prima del fermo, mentre lancia oggetti contro le forze dell’ordine dispiegate a margine del corteo da 18.000 manifestanti, secondo i dati della prefettura. Ieri sera, inoltre, diversi manifestanti si sono nuovamente riuniti dinanzi al commissariato del 7/o arrondissement di Parigi per chiedere la liberazione della donna.

La donna è stata convocata al tribunale di Parigi per il 25 settembre: è quanto riferisce la procura. La 50enne, sarà processata per “oltraggio” e “violenze” su pubblico ufficiale. Durante il fermo, l’infermiera ha riconosciuto i fatti e detto di aver perso le staffe in quanto furiosa contro lo Stato, riferisce una fonte vicina al dossier.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte