Provincia di Rimini. Intesa per il governo del Paese, nota di Claudio Dau

Riceviamo e pubblichiamo:

 

Fronte sovranista.

Non ci sono più alibi. L’intesa di principio è realizzata. Salvini premier non solo per la Lega ma anche per il Movimento Nazionale per la Sovranità e per il Fronte Identitario. E giovedì prossimo, a Napoli, consacreremo in una manifestazione la volontà di correre insieme per il governo del Paese.

L’Italia ha bisogno di forze sovraniste, perché c’è da fuori una congerie di poteri forti che pretende di schiacciare i diritti del nostro popolo. Ieri mattina, con Giorgetti – vicesegretario di Salvini – assieme a Gianni Alemanno e Francesco Storace, con Antonio Buonfiglio per il Fronte identitario, abbiamo detto si’. Non abbiamo parlato ne’ di ministeri ne’ di candidature, perché questa è la fase in cui devono contare le volontà politiche che non possono essere motivate da qualche poltrona in più o in meno.

Ora toccherà al territorio, e l’incontro di Napoli al Molo Beverello ne sarà il battesimo popolare. L’antipasto, sabato e domenica ai mille gazebo promossi dalla Lega in tutta Italia, con l’incontro plastico fra i militanti delle diverse comunità.

Come promesso al congresso di febbraio, si lavora al Polo sovranista, per rappresentare un centrodestra innovativo e realmente alternativo in termini contenutistici a sinistra e grillini.

La competizione sarà aperta e leale e noi abbiamo scelto di accompagnare il percorso della personalità che offre più garanzie sul piano identitario: Matteo Salvini come candidato alla guida dell’Italia.

La partita la giocheranno lui e Berlusconi, o meglio chi sarà “scelto” dal Cavaliere se l’Europa non dovesse dargli aiuto nella nota vicenda Severino. Per noi, Salvini interpreta al meglio quell’ansia di cambiamento e di rappresentanza che e’ sempre più sollecitata da vastissime fasce di popolo italiano.

Claudio Dau

Direzione nazionale

Movimento nazionale per la Sovranità

 

 

Carmela Vigliaroli

cvigliaroli@giornaledelrubicone.com