Provincia di Rimini. Revocata la licenza a tre sale slot del territorio, una a Bellaria

La Questura di Rimini ha revocato la licenza a tre sale giochi con slot machine a Rimini, Cattolica e Bellaria. Il fatto è avvenuto a seguito dell’emissione dell’interdittiva antimafia del prefetto di Ravenna in quanto a rischio di infiltrazioni mafiose. La società, con sede nel Ravennate, si è infatti vista negare l’iscrizione nella “White List”. Ora si attende la nomina da parte del Tribunale di Bologna di un amministratore giudiziario. L’esercizio Riminese potrebbe riaprire una volta ottenuto il parere favorevole della Procura competente.

 

Carmela Vigliaroli

cvigliaroli@giornaledelrubicone.com