Pugilato: da Fpi oltre 1 mln aiuti a movimento per Covid

(ANSA) – ROMA, 30 APR – La Federazione pugilistica italiana (Fpi) ‘sale sul ring’ per aiutare il movimento.Il consiglio federale ha infatti deliberato di stanziare oltre un milione di euro per aiuti al movimento. Sono anche stati definiti i contenuti delle misure che garantiranno un futuro alla boxe italiana dopo lo stop forzato a causa del Covid-19.
    “Siamo riusciti a rispondere in modo concreto e operativo alla grave situazione emergenziale che ha sospeso l’attività pugilistica – commenta il presidente della Fpi Vittorio Lai -, mettendo a rischio la sopravvivenza delle società sportive affiliate. Nel corso dell’anno sarà attuata una manovra straordinaria di sostegno all’intero movimento di oltre un milione di euro. Da questi provvedimenti risarcitori e premiali sono stati esclusi totalmente i gruppi sportivi dello Stato”. Il Consiglio ha individuato nove interventi, tre dei quali riguardano la boxe professionistica, e altrettanti quella dilettantistica, in più ci sono la conferma dello stanziamento per favorire la partecipazione gratuita di atleti e tecnici ai Campionati italiani femminili e maschili e contributi vari , erogati direttamente, per ogni evento pugilistico organizzato al fine di sostenere il rilancio delle attività, finalizzato ad ammortizzare i costi. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte