Quasi 13 mila evacuati a Francoforte per bomba II Guerra

(ANSA) – ROMA, 06 DIC – Circa 12.800 persone sono state
evacuate a Francoforte, la capitale finanziaria della Germania,
dove gli specialisti hanno disinnescato una bomba britannica da
500 chili risalente alla seconda guerra mondiale.
    L’ordigno era stato ritrovato giovedì in un cantiere nel
quartiere Gallo e il sito ha dovuto essere transennato entro un
raggio di 700 metri.
    La bomba è stata disinnescata con successo in meno di due
ore, hanno annunciato i vigili del fuoco su Twitter.
    Oltre all’evacuazione dei 12.800 abitanti, l’operazione ha
richiesto anche variazioni al trasporto ferroviario, e la
circolazione di alcuni treni è stata dirottata o posticipata.
    L’area evacuata comprendeva case di riposo, centrali
termiche, infrastrutture di telecomunicazione e strutture
dell’operatore ferroviario Deutsche Bahn.
    Le autorità avevano avvertito che il disinnesco potrebbe
richiedere cinque ore, ma il detonatore – ha riferito un vigile
del fuoco – era posizionato in modo tale che gli artificieri lo
hanno potuto individuare rapidamente”.
    La Germania rimane disseminata di bombe inesplose che si
trovano spesso nei cantieri edili, anche a 75 anni dalla fine
della seconda guerra mondiale. Quest’anno ne sono state
disinnescate sette, scoperte nel cantiere del primo sito europeo
Tesla di auto elettriche che dovrebbe sorgere vicino a Berlino
nel 2021. Altre sono state trovate a Colonia e a Dortmund.
    Nel 2017, la scoperta a Francoforte di una bomba da 1,4
tonnellate ha causato l’evacuazione di 65.000 persone, la più
grande operazione del genere in Europa dal 1945. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte