Recovery Fund, ok alla risoluzione del Parlamento Ue. Sì degli eurodeputati 5 stelle, la Lega si astiene

MILANO –  Nuovi passi in avanti per il Recovery Fund. Il Parlamento Europeo ha approvato oggi una risoluzione in cui si afferma che il, nuovo fondo dovrà essere un elemento “principale” di un pacchetto che dia un impulso di investimento, anche privato, di 2 miliardi di euro, deve essere finanziato “attraverso l’emissione di obbligazioni a lungo termine” e le risorse devono essere erogate ‘attraverso prestiti e, soprattutto, attraverso sovvenzioni agli stati, pagamenti diretti per investimenti e capitale proprio”.

La risoluzione, presentata da Ppe, Pse, Verdi, Renew europe (liberali+macroniani), Ecr (il gruppo di cui fa parte Fratelli d’Italia)  ha incassato 505 voti favorevoli, 119 contrari e 69 astensioni. I parlamentari 5 stelle hanno votato a favore; i leghisti si sono astenuti, così come quelli di Fratelli d’Italia. Voto favorevole (con una sola eccezione) dai parlamentari di Forza Italia.


Intanto il presidente del Parlamento David Sassoli ha annunciato che il 27 Maggio la presidente della commissione Ursula von der Leyen presenterà agli eurodeputati la proposta di piano di ricostruzione dell’economia, compreso il recovery fund. Nella stessa occasione Von der leyen dovrebbe presentare anche il nuovo progetto di bilancio 2021-2027. Secondo Sassoli la risoluzione votata oggi sul Recovery Fund “è un messaggio potente alle istituzioni ed ai governi, chiede a consiglio e commissione un piano di ripresa rapida e risorse immediate”.

Fonte originale: Leggi ora la fonte