Rimini. 26enne arrestato per maltrattamenti in famiglia

Nel corso del pomeriggio di mercoledì 03 maggio i Carabinieri della Stazione di Rimini Miramare hanno tratto in arresto, in esecuzione di ordinanza di applicazione della misura cautelare della custodia in carcere emessa dal G.I.P. del Tribunale di Rimini su richiesta della locale Procura della Repubblica, R. S., riminese 26/enne con precedenti di polizia, resosi responsabile dei reati di maltrattamenti in famiglia ed estorsione nei confronti dei genitori.

Il provvedimento cautelare scaturisce dal perdurare dei maltrattamenti posti in essere dal giovane nei confronti della madre e del padre, denunciati alle forze dell’ordine nel corso dei numerosi interventi effettuati presso la loro abitazione a seguito dei molteplici litigi scaturiti da futili motivi e spesso sfociati in minacce ed aggressioni fisiche. I Carabinieri della Stazione di Miramare hanno prontamente rapportato il tutto alla Procura della Repubblica di Rimini che, riscontrando la gravità dei fatti in disamina, ha richiesto al G.I.P. l’emissione del provvedimento restrittivo in parola, eseguito nei giorni scorsi.

 

 

Legione Carabinieri “Emilia Romagna”

Compagnia di Rimini