Rimini. Controlli dei Carabinieri, in 3 finiscono in manette

Intenso weekend di controlli per i Carabinieri della Compagnia di Rimini, al comando del Capitano Sabato Landi, che, come disposto dal Comandante Provinciale dei Carabinieri di Rimini, Ten. Col. Giuseppe Sportelli, hanno intensificato la presenza sul territorio ponendo in essere servizi preventivi e repressivi mirati al contrasto delle varie forme di reato, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio ed al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti. In particolare, nelle ultime ore, caratterizzate da un considerevole afflusso turistico in considerazione delle numerose manifestazioni in corso, in 3 sono finiti in manette per reati vari:

  • M. B., 26/enne tunisino, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia, è stato arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti in quanto sorpreso nei pressi della stazione ferroviaria di Rimini mentre cedeva una dose da 1 grammo di eroina ad un acquirente 25 enne, segnalato alla Prefettura quale assuntore di sostanze stupefacenti, ricevendo in cambio la somma di euro 20.
  • W., classe 1985, cittadino francese di origini tunisine, già noto alle Forze dell’Ordine per i suoi precedenti di polizia, è stato tratto in arresto per furto in abitazione in quanto sorpreso subito dopo aver asportato due borse da donna e due giacche in pelle da un appartamento in cui si era introdotto previa effrazione del portone di ingresso. La refurtiva è stata restituita alla legittima proprietaria.
  • C., romeno classe 1988, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia, è stato tratto in arresto in flagranza, per il reato di furto aggravato, poiché sorpreso in un supermercato, all’interno del noto centro commerciale sito a Rimini Sud, dopo aver oltrepassato le casse occultando in un sacchetto di un altro negozio dieci confezioni di formaggio. La merce, dal valore di circa 100 euro, è stata restituita all’avente diritto.

I tre uomini, espletate le formalità di rito, sono stati trattenuti presso le camere di sicurezza della Stazione di Rimini Principale e Rimini Porto in attesa della celebrazione del rito direttissimo. A seguito di udienza di convalida svoltasi presso il Tribunale di Rimini, tutti gli arresti sono stati convalidati.

 

 

 

Legione Carabinieri Emilia Romagna

Compagnia di Rimini