Rimini Nord. Sigep, boom di visitatori ma anche disagi alla viabilità e smog

Mattinata di passione per gli automobilisti che stamattina si sono trovati a dover fare i conti col pesante traffico per la fiera del Sigep. Tutte le principali arterie che portano ai padiglioni risultano intasate e, allo stesso tempo, si registrano lunghe code sulla Statale 16 Adriatica e all’uscita e in entrata dei caselli autostradali di Rimini Sud e Rimini Nord.

Per far fronte a questo flusso eccezionale di persone, anche quest’anno la Polizia Municipale è impegnata in un servizio straordinario per tutti i giorni di manifestazione, con l’obiettivo di ridurre il più possibile i disagi alla viabilità. Questo in stretto coordinamento con il potenziamento dei servizi ferroviari (28 le fermate giornaliere alla stazione Rimini Fiera, predisposto un treno speciale tra Cattolica e Santarcangelo) e attivazione un servizio gratuito di bus navetta, che si muovono sul litorale degli alberghi con fermata alla Fiera di Rimini. Una navetta parte da Miramare e una da Piazza Marvelli. Altre due navette collegano Sigep con Bellaria e Riccione.

Difficile comunque evitare disagi in concomitanza con gli orari di afflusso e deflusso dal quartiere fieristico riminese. Intanto sabato e domenica il Pm10 a Rimini è tornato sopra il limite di 50 microgrammi per metro cubo: 66 sabato, 63 ieri. Una condizione alla quale ha contribuito il traffico ma anche l’andamento meteo, visto che la condizione è generalizzata in tutti i capoluoghi emiliano romagnoli: sabato hanno sforato tutti, ieri altri due oltre a Rimini.

 

 

Carmela Vigliaroli

cvigliaroli@giornaledelrubicone.com