RIMINI: POMERIGGIO MOVIMENTATO IN VIA IV NOVEMBRE. ARRESTATA UNA DONNA.

In preda ai fumi dell’alcol, un uomo ed una donna di origine rumena avevano cominciato a litigare animatamente nella piazzetta Teatini. Brandendo un bastone di alluminio, la donna ha ripetutamente colpito l’uomo alla testa e al corpo provocandogli delle lesioni. Le forti urla hanno richiamato i passanti che hanno attirato l’attenzione del personale di Polizia in servizio di vigilanza presso la sede della Prefettura, poco distante dal luogo dei fatti, che richiedeva immediatamente l’intervento di altri colleghi di rinforzo. Giunta sul posto una volante, gli operatori hanno cercato di bloccare la donna che continuava nel suo atteggiamento aggressivo, ponendo una viva resistenza anche nei confronti degli operatori intervenuti, inveendo nei loro confronti con frasi oltraggiose. La donna, una 56enne, è stata infine condotta in Questura e tratto in arresto per RESISTENZA a P.U, LESIONI AGGRAVATE oltre che deferita in stato di libertà per OLTRAGGIO a P.U e per possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere, poiché trovata in possesso di due coltelli, materiale sequestrato. Nella mattinata odierna è stata processata per direttissima e condannata ad un anno di reclusione.

Inoltre, sempre nella stessa giornata, le Volanti hanno denunciato in stato di libertà tre soggetti extracomunitari per reati inerenti l’immigrazione clandestina e due ragazzi rumeni per il furto aggravato di capi di abbigliamento ai danni di un negozio del Centro Commerciale “Le Befane”.