Romagna. Obbligo vaccinale, partiti in tanti per la manifestazione di Roma

Numerosissimi anche dalla Romagna, con pullman e auto proprie, le persone che hanno raggiunto la manifestazione a Roma per la sentenza della Corte costituzionale in merito le norme dettate dal decreto legge 73/2017 – convertito nella legge 119 entrata in vigore il 6 agosto scorso – che ha reintrodotto per dieci profilassi l’obbligo vaccinale ai fini dell’iscrizione a scuola, nella fascia d’età tra zero e sedici anni.

La Consulta vista la importanza e complessità della questione affronterà la questione in una situazione straordinaria. La questione è quella degli adempimenti vaccinali “per l’iscrizione ai servizi educativi per l’infanzia, alle istituzioni del sistema nazionale di istruzione, ai centri di formazione professionale regionale e alle scuole private non paritarie”. E infine la multa prevista per genitori e tutori in caso di mancato rispetto dell’obbligo.

Comitato Libera Scelta

 

Carmela Vigliaroli

cvigliaroli@giornaledelrubicone.com