Romagna. Turismo in Riviera, dall’ufficio statistica regionale i dati di settembre. Buon risultato per Bellaria Igea Marina

Nei primi nove mesi 2017 ( gennaio – settembre) sono stati 3.309.831 i turisti arrivati in provincia di Rimini con una crescita del 4,9% rispetto al 2016. Le presenze si sono attestate invece a quota 15.304.104, in aumento del 3,2%. Bene il dato dall’estero: oltre 3,6 milioni di pernottamenti (+5,7%).

A tirare la volata è il comune di Rimini: 1.606.690 arrivi (+5,9%) e 6.888.187 presenze (+4,6%) con un +8,7% in quelle estere. Misano Adriatico segna una crescita di arrivi del 5,8% (152.281) e di presenze del 4,6 (815.437). Bellaria Igea Marina chiude i primi 9 mesi dell’anno con 383.366 arrivi (+4,8%) e 2.182.678 presenze (+3,4%). Riccione vede crescere gli arrivi del 4,1% (774.167) e le presenze dell’1,6% (3.436.038). Da segnalare però che la Perla Verde è l’unica che perde quote estere (-1,6% di pernottamenti). Cattolica tra gennaio e settembre vede infine arrivare 335.148 turisti (+2,9%) per un totale di 1.831.886 presenze (+0,7%).

Gli ultimi numeri arrivati, quelli di settembre, premiano Misano (con l’effetto Moto Gp) che vede gli arrivi crescere del 4,8% e le presenze del 3,1%; Riccione a fronte invece di un calo di turisti del 4,5% fa segnare un aumento di pernottamenti del 6,7%. Molto bene anche Bellaria che colleziona un importante + 5,5% di arrivi e un + 6,9% di presenze. Stabili i dati di Rimini e Cattolica: il capoluogo chiude settembre con un lieve calo di arrivi (-0,7%) a un incremento dello 0.8% delle presenze mentre La Regina segna rispettivamente -0,9% per i primi e – 0,5 per le seconde. In totale settembre ha visto in provincia una contrazione di arrivi dell’1% e un aumento di pernottamenti del 2,7%.

Gli arrivi che crescono più delle presenze, come accade complessivamente nei primi nove mesi 2017, indicano che continua il trend che vede sempre più assottigliarsi la durata delle vacanze in Riviera. Attualmente il soggiorno medio è di 4,6 giorni con permanenze più brevi a Rimini (4,28 giorni) e più lunghe a Bellaria (quasi 5,7 giorni).

Le presenze estere si attestano quasi al 24% del totale in provincia con il comune capoluogo che arriva a superare il 30%. Riccione si ferma invece al 16,5%.

 

Carmela Vigliaroli

cvigliaroli@giornaledelrubicone.com