Ruba 10mila euro a una morta per Covid

(ANSA) – BOLOGNA, 04 MAG – Ha utilizzato il bancomat di una conoscente, morta nelle scorse settimane a causa del Coronavirus, per prelevare denaro dal suo conto e saldare un vecchio debito di 10.000 euro. Lo hanno scoperto i Carabinieri, che hanno indagato una 31enne per i reati di frode informatica, accesso abusivo a sistema informatico e indebito utilizzo di carta di pagamento. I fatti sono avvenuti ad Anzola Emilia, nel Bolognese. La vittima è una pensionata di 71 anni deceduta all’Ospedale Maggiore di Bologna, dove anche i familiari erano stati ricoverati dopo avere contratto il virus. La 31enne sarebbe riuscita a mettere le mani sul bancomat e sul pin, e sapendo di potere agire indisturbata per l’assenza dei parenti dell’anziana , ha utilizzato la carta elettronica per estinguere, mediante due bonifici bancari eseguiti per via telematica, un vecchio debito di 10.000 euro che aveva contratto con un altro istituto di credito. Oltre a questo ha anche fatto un prelievo di 500 euro.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte