Russia, morti 489 operatori sanitari

Quasi 500 persone del personale ospedaliero sono morte in Russia in seguito all’epidemia di coronavirus. Lo ha riferito la responsabile del Servizio Federale di Sorveglianza della Sanità Pubblica (Roszdravnadzor) Alla Samoilova nel corso della web-conferenza in occasione della Giornata degli operatori sanitari. “Quasi 500 operatori sanitari, 489 per la precisione, purtroppo non sono più con noi”, ha dichiarato Samoilova, secondo quanto riporta RIA Novosti. È la prima volta che un funzionario pubblico dà cifre certe sulla mortalità tra medici e infermieri in Russia. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte