San Mauro Pascoli. Dissesto di piazza Giorgi e via Matteotti, nota di Luca Lucarelli e Simone Pascuzzi del movimento nazionale per la Sovranità

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO:
Ancora lavori, ancora disservizi in via Matteotti e piazza Giorgi (ex piazza Castello).
Un’arteria principale per la viabilità che collega il centro di San Mauro Pascoli con via Roma e quindi Savignano che attraversa Piazza Giorgi uno dei luoghi a valenza storica del paese.
La riqualificazione dell’intera area è partita il 23 Maggio 2013 ad opera dell’ex Assessore Fausto Merciari durante l’amministrazione Miro Gori targata Pd. L’idea era quella di valorizzare la piazza dove sorgeva l’antico castello, smantellato alla fine del ‘400 , e costituire il biglietto da visita, in quanto ingresso al centro storico del paese, dal lato monte. L’intera opera aveva l’obiettivo di offrire alla collettività un luogo di incontro. Un opera del costo di 624mila euro.
Parcheggi, panchine, aiuole, il busto in bronzo di Agostino Giorgi, il frate orientalista autore di un fondamentale Alphabetum Tibetanum, che nacque proprio in una casa non più esistente della piazza e per finire la nuova pavimentazione.
Una pavimentazione di ciottolato, che a parte l’impatto visivo e scenico, risulta essere di scarsissima utilità e praticità. Non adatta al contesto per cui doveva operare. Fin da subito ha sempre provocato problemi strutturali e di tenuta, con conseguente rischio per la sicurezza stradale. In questi 4 anni è stato un continuo di lavori di messa in sicurezza e sistemazione della carreggiata dovuto ad un cedimento della malta con cui le lastre di pietra sono state incollate alla sottostante fondazione in cemento armato. Questa estate parte del problema è stato risolto asfaltando un tratto di via Matteotti. Nonostante tutto, ad oggi dopo la copiosa nevicata e le piogge degli ultimi giorni, via Matteotti e piazza Giorgi risulta in pessime condizioni strutturali. La via risulta percorribile ad un solo senso di marcia, e nell’altra parte gli automobilisti sono costretti a fare lo slalon tra le buche e i birilli di segnalazione.
Piazza Giorgi è solo la punta dell’iceberg di un centro paese lasciato inerme;
via matteotti, piazza Battaglini, Piazza Mazzini, via Pascoli, via Garibaldi, via Nenni… solo per citarne alcune, versano in condizioni critiche.
La parola d’ordine della politica locale dovrebbe essere valorizzazione. Urge una seria politica di restyling delle piazze e del centro cittadino affinche , si possa veramente “vivere la piazza”, “vivere il centro”.
Tornando a Piazza Giorgi, solo oggi si apprende dal Sindaco che il tratto di via Matteotti sarà asfaltato per ovviare a tale problematica. La domanda sorge spontanea.
Se i lavori effettuati in Piazza Giorgi (inclusa la pavimentazione) hanno una garanzia di 10 anni (come da risposta dell’ufficio tecnico prot. n 9109 del 2016) perchè si è deciso di asfaltare il tutto anzichè intervenire sul cedimento della malta? Perchè si è deciso con un’operazione meno costosa, nonostante i lavori sono tutt’ora in garanzia, e di facile realizzo trascurando l’aspetto estetico? Non è che il Comune ha dovuto sostenere una parte dei costi?”
Luca Lucarelli e Simone Pascuzzi – Movimento Nazionale per la Sovranità San Mauro Pascoli