SAN MAURO PASCOLI. Sorpreso a rubare in casa, arrestato 26enne riminese

NEL POMERIGGIO DI SABATO 06 GIUGNO 2020, MILITARI DELLA DIPENDENTE STAZIONE DI SAVIGNANO SUL RUBICONE (FC), COADIUVATI DA PERSONALE DEL N.O.RM. – ALIQUOTA RADIOMOBILE, HANNO TRATTO IN ARRESTO UN RIMINESE DI VENTISEI ANNI, GIA’ CENSITO PENALMENTE, RITENUTO RESPONSABILE DELLE VIOLAZIONI DI CUI AGLI ARTT. 56, 628 (TENTATA RAPINA IMPROPRIA), 582 (LESIONI PERSONALI), 648 (RICETTAZIONE), 337 (VIOLENZA E RESISTENZA A UN PUBBLICO UFFICIALE) E 707 (POSSESSO INGIUSTIFICATO DI CHIAVI ALTERATE E GRIMALDELLI) DEL C.P..

NELLO SPECIFICO, IL PREDETTO, ALLE ORE 17:15 CIRCA DI SABATO 06.06.2020, IN SAN MAURO PASCOLI (FC) ALLA VIA COSTA, VENIVA SORPRESO DAL PROPRIETARIO DI UN’ABITAZIONE INSISTENTE IN DETTA VIA, MENTRE ERA INTENTO A PERPETRARE UN FURTO ALL’INTERNO DELLA STESSA.

OCCORSO, IL VENTISEIENNE, VISTOSI SCOPERTO, PER GUADAGNARE LA FUGA, INGAGGIAVA UNA COLLUTAZIONE CON IL PREDETTO PROPRIETARIO, UN 40ENNE SAMMAURESE, CAGIONANDOGLI LESIONI SUCCESSIVAMENTE GIUDICATE GUARIBILI IN GIORNI 4 (QUATTRO) S.C. DAI SANITARI DELL’OSPEDALE “MARCONI” DI CESENATICO.

INOLTRE, L’INDAGATO, ALLA VISTA DEI MILITARI OPERANTI, PRECEDENTEMENTE ALLERTATI DAL PROPRIETARIO DELL’ABITAZIONE E TEMPESTIVAMENTE GIUNTI SUL POSTO, OPPONEVA NEI LORO CONFRONTI VIVA RESISTENZA E, DOPO UNA BREVE FUGA, RAGGIUNTO E BLOCCATO, PROCURAVA A DUE DEI QUATTRO OPERANTI LESIONI PERSONALI GIUDICATE GUARIBILI RISPETTIVAMENTE IN GG. 5 (CINQUE) E GG. 3 (TRE) S.C..

LA SUCCESSIVA PERQUISIZIONE PERSONALE DEL PREVENUTO CONSENTIVA DI RINVENIRE LE CHIAVI DELL’AUTOVETTURA VOLKSWAGEN “UP”, IN SOSTA NELLE VIE LIMITROFE, RISULTATA ESSERE COMPENDIO DI FURTO PERPETRATO IN SAN MAURO PASCOLI (FC) LA SERA PRECEDENTE, A BORDO DELLA QUALE VENIVANO INOLTRE RINVENUTI DIVERSI ARNESI DA SCASSO ED UN TELEFONO CELLULARE DI PROPRIETA’ DELL’ARRESTATO.

ALLA LUCE DI QUANTO ACCERTATO, SI PROCEDEVA A TRARRE IN ARRESTO IL PREFATO, IN FLAGRANZA DI REATO. DELL’AVVENUTO ARRESTO VENIVA DATA TEMPESTIVA COMUNICAZIONE ALLA PROCURA DELLA REPUBBLICA PRESSO IL TRIBUNALE DI FORLI’, NELLA PERSONA DEL P.M. IN TURNO – DOTT. FILIPPO SANTANGELO -, IL QUALE, RESO EDOTTO DI QUANTO ACCADUTO, DISPONEVA CHE L’ARRESTATO VENISSE ASSOCIATO PRESSO LA CASA CIRCONDARIALE DI FORLI’, IN ATTESA DELLA PREVISTA CONVALIDA, CHE SI E’ TENUTA NELLA MATTINATA DI IERI 08.06.2020, ALL’ESITO DELLA QUALE, IL GIUDICE PER LE INDAGINI PRELIMINARI DEL TRIBUNALE DI FORLI’ – DOTT. MASSIMO DE PAOLI -, SOTTOPONEVA IL VENTISEIENNE ALLA MISURA CAUTELARE DELLA CUSTODIA IN CARCERE, IN ATTESA DELLE SUCCESSIVE UDIENZE.

 

Compagnia CC di Cesenatico