Sanitari e forze ordine,da maggio i test

(ANSA) – ROMA, 24 APR – Entro fine aprile i kit, ai primi di maggio i test: in parallelo all’arrivo nel Paese dell’agognata ‘fase 2’ nel Lazio dovrebbe partire la campagna di monitoraggio con i test sierologici su operatori sanitari, forze dell’ordine e specifiche comunità. Saranno ben 300 mila, “la più grande indagine epidemiologica che verrà svolta nel nostro Paese” ha sottolineato oggi l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato, annunciando il via libera della giunta di Nicola Zingaretti alla delibera che dà le indicazioni sui test. I test sierologici, basati sull’analisi del sangue, avverranno su base volontaria (ma D’Amato si aspetta “una adesione massiccia”) e non daranno “patenti di immunità”, ma servono piuttosto a verificare come il virus è circolato sul territorio. In caso di risultato positivo si procederà al test molecolare, cioè il tampone. I campioni del sierologico saranno poi informatizzati e conservati presso la Bio-Banca dello Spallanzani.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte