SAVIGNANO. AL VIA LA TRE GIORNI DEL PREMIO RUBICONE

 

Dal 23 al 25 giugno sulle rive dello storico fiume

RUBICON CHALLENGE – VITTORINO ANDREOLI, SALVATORE GIANNELLA – TREKKING STORICO NATURALISTICO CON PAOLO LAGHI E GIORGIA GRILLI

Savignano sul Rubicone (FC)22 giugno 2022 – Inizia domani, giovedì 23 giugno, a Savignano sul Rubicone la tre giorni del primo Premio Rubicone, promosso dalle cooperative 49 a.C. e Koinè con il patrocinio del Comune di Savignano sul Rubicone. Momento centrale dell’evento sarà la consegna dell’onoreficenza a Vittorino Andreoli, già cittadino onorario di Savignano sul Rubicone, venerdì 24 giugno sul Ponte Romano. In anteprima, domani giovedì 23 giugno, arriva il Rubicon Challenge, urban game a sfondo storico ideato dal game designer David Spada (al suo attivo 7 the Sins, Tabannusi i costruttori di Ur insieme al co-autore Daniele Tascini). Il gioco vedrà in campo due squadre, i legionari di Giulio Cesare e i senatori di Pompeo, sfidarsi sulle rive del Rubicone a colpi di prove di abilità e trivia. Lo scopo è quello di concludere la sfida con il maggior numero di sesterzi. La squadra vincitrice si aggiudicherà un gustoso premio. L’appuntamento è dalle ore 19,45, con ritrovo sul ponte romano di Savignano sul Rubicone. Iscrizione gratuita, ma obbligatoria, a info@premiorubicone.it.

Il giorno successivo, venerdì 24 giugno, alle 21 sul ponte romano a Savignano sul Rubicone, il Sindaco della città, Filippo Giovannini, conferirà il primo Premio Rubicone allo psichiatra e scrittore Vittorino Andreoli. L’insigne professore, oltre che cittadino onorario, membro d’onore della Rubiconia Accademia dei Filopatridi, per l’occasione dialogherà con il giornalista Salvatore Giannella con l’accompagnamento musicale di Marcella Ghigi (violoncello) e Serena Galassi (violino) della Scuola comunale di musica “Secondo Casadei”. Il Premio Rubicone è un’onorificenza conferita annualmente dalla Città di Savignano sul Rubicone a una persona che nella sua esperienza di vita è riuscita a superare un confine in ambito sociale, culturale, economico, scientifico, artistico e sportivo. Attraversare il Rubicone significa, nel senso comune, compiere un gesto estremamente importante, fare un passo irrevocabile e, per questo, superare un limite ritenuto inviolabile. Il premio scelto a rappresentare questa linea di passaggio è il Clown a testa in giù, un’opera del grande maestro Ilario Fioravanti, scultore, pittore e artista che negli ultimi anni della sua vita ha trovato ispirazione proprio sulle rive del Rubicone.

Il terzo appuntamento, sold out, è per sabato 25 giugno con la passeggiata fra storia e natura “Il lungo Rubicone”, alla scoperta delle curiosità storico-naturalistiche del simbolo per eccellenza della città. Il percorso costeggia il fiume Rubicone per arrivare al ponte romano dove i partecipanti saranno accolti da un delizioso brunch agricolo. Ad accompagnare l’escursione, la guida ambientale escursionistica professionista Paolo Laghi e l’archeologa Giorgia Grilli che illustreranno innumerevoli curiosità sugli aspetti floro-faunistici del percorso e sulle vicende storiche che hanno visto protagonista il fiume Rubicone.