SAVIGNANO. Guasto alla cisterna di biogas: intervento dei Vigili del fuoco e del nucleo speciale di Mestre

 

Intervento dei Vigili del fuoco all’impianto di depurazione di Savignano a causa di un guasto ad una cisterna di biogas. La struttura, posta nella sede Hera di via Rubicone Destra 1950, è stata messa in sicurezza anche grazie alla collaborazione del nucleo speciale di Mestre.

Informa l’azienda in una nota: “si è trattato di “un inconveniente alla campana gasometrica, verificatosi nella tarda serata di martedì per cause in corso di accertamento. La campana contiene biogas prodotto durante il normale funzionamento dell’impianto poi utilizzato per il riscaldamento dei digestori anaerobici e per la produzione di energia elettrica mediante il cogeneratore, nonostante l’inconveniente ha garantito la propria tenuta. Tuttavia, per garantire ulteriormente la sicurezza, è stata chiusa immediatamente l’alimentazione del biogas alla campana ed isolato funzionalmente il gasometro. Le verifiche effettuate dai Vigili del Fuoco hanno confermato la tenuta del gasometro: non sono stati registrati inconvenienti per la popolazione, né rilasci di sostanze pericolose o situazioni che possano aver messo a repentaglio l’incolumità di addetti e aree limitrofe all’impianto. Nonostante questo, per la normale tutela della sicurezza, il presidio notturno è stato assicurato da una squadra di vigili e da un addetto Hera”.

“Al momento – prosegue Hera – con il coordinamento dei Vigili del Fuoco, si stanno effettuando le operazioni di messa in sicurezza della campana gasometrica a cui faranno seguito le analisi di dettaglio e le attività per il ripristino della funzionalità di questa parte dell’impianto. Si precisa infine che l’impianto di depurazione di Savignano sul Rubicone non ha mai interrotto il normale funzionamento, continuando a depurare le acque reflue provenienti dalla rete fognaria”.