Savignano sul Rubicone, 4 ottobre – 12 novembre 2020 FUORI MARGINE, LIBRI E AUTORI ALLA CHIESA DEL SUFFRAGIO Quattro incontri con gli scrittori condotti da Roberto Mercadini

Savignano sul Rubicone (FC), 26 settembre 2020 –  Quattro Fuori margine per leggere altrettanti libri insieme ai loro autori, in un luogo così suggestivo da farsi a sua volta contenuto. Al timone, Roberto Mercadini.

Fra il 4 ottobre e il 12 novembre la Chiesa del Suffragio di Savignano sul Rubicone accoglierà Fuori margine.  Scrittori che escono dalle pagine, rassegna promossa dal Comune di Savignano sul Rubicone, Assessorato alla Cultura, in collaborazione con Associazione culturale Mikrà, con il sostegno della Regione Emilia Romagna.

Il progetto, lanciato a fine marzo ma mai partito a causa del lockdown, torna per riproporre l’appuntamento con la lettura e con gli autori, una piacevole “pausa dell’anima” a intercalare il ritmo quotidiano. In programma quattro appuntamenti il primo dei quali domenica 4 ottobre, in occasione del finissage di SI FEST 2020, e i restanti nelle serate del giovedì, il 15 e il 29 ottobre e il 12 novembre. Protagonisti Matteo Cavezzali, Riccardo Dal Ferro, Paolo Agrati e Max Collini. Gli incontri saranno presentati da Roberto Mercadini e avranno inizio alle 21 (ingresso libero) tranne il primo appuntamento che si svolgerà alle 16.

               Al centro gli autori e i loro libri, per trascorrere qualche ora in ascolto della voce degli scrittori che offriranno al pubblico la loro personale interpretazione dei testi.

               Si inizia domenica 4 ottobre con Matteo Cavezzali e il suo “Nero d’inferno” (Mondadori, 2019). L’incontro, condotto da Roberto Mercadini, vedrà dialogare il giovane e già affermato autore con Denis Curti, direttore artistico di SI FEST. Al centro la storia di Mario Buda, altrimenti noto come Mike Boda, un savignanese che per tutta la vita ha nascosto un segreto terribile…

               La rassegna proseguirà giovedì 15 ottobre con Riccardo Dal Ferro che presenta “Spinoza e pop corn” (De Agostini, 2019), un libro in cui filosofia e cultura pop non sono mai state così vicine a dimostrare che concetti e intuizioni filosofiche  ci aiutano a comprendere meglio il mondo che ci circonda.  Dal Ferro, youtuber e autore di programmi di divulgazione, letteraria e filosofica oltre che di libri e di testi per il teatro, è fondatore della sua scuola di scrittura e creatività “Accademia Orwell” con sedi a Padova, Bologna e Roma.

               Il 29 ottobre sarà la volta di Paolo Agrati. Il poeta brianzolo, classe 1974, è uno dei principali slammer Italiani e da sempre propone la sua poesia dal vivo, portandola coi reading nei luoghi più svariati e inusuali.  A Savignano Paolo Agrati leggerà brani tratti dall’ultima raccolta Poesie brutte”.

               In chiusura, giovedì 12 novembre,  Max Collini in “Dagli appennini alle Ande”, monologo in cui l’autore recita alcuni propri scritti sul suo percorso artistico, per molti anni come voce narrante degli Offlaga Disco Pax e oggi con Spartiti. Tra le sue collaborazioni anche Lo Stato Sociale e i Cccp con Massimo Zamboni.

“Dopo una dolce estate in cui Savignano ha mostrato tutti i suoi colori – afferma il Sindaco Filippo Giovannini – arriva “Fuori Margine”, una rassegna dedicata agli appassionati di cultura, ai curiosi, ai libri e agli autori. Un evento che non poteva mancare a Savignano, città che ospita un gruppo di lettura molto attivo, e ben due biblioteche comunali, una delle quali per i ragazzi. La cultura allarga gli orizzonti. Vi aspetto”.

Gli incontri saranno accessibili  a ingresso libero e senza prenotazione. Per informazioni: cultura@comune.savignano-sul-rubicone.fc.it, tel. 0541.944017.

 

(L’ufficio stampa)