Savignano sul Rubicone. Al Cinema Teatro Moderno le suggestive immagini di Monika Bulaj

Venerdì 2 marzo Savignano sul Rubicone accoglie una delle più grandi fotoreporter del pianeta: Monika Bulaj. L’appuntamento è in programma alle 21,00, al Cinema Teatro Moderno dove la fotografa e documentarista polacca porterà in scena “Dove gli dei si parlano”, performing reportage presentato con successo all’ultimo Festivaletteratura di Mantova.

Premiata più volte per i suoi reportage, Monika Bulaj pubblica da anni sulle testate più prestigiose (tra le altre National Geographic, New York Times, Corriere della Sera, la Repubblica, Internazionale). Dall’11 settembre 2001 ha concentrato le sue ricerche sui confini tra le fedi e ha esplorato le ultime oasi d’incontro tra le religioni: zone franche assediate dai fanatismi armati, luoghi dove divinità diverse parlano la stessa lingua. Con la sua macchina fotografica si è spostata dall’Asia Centrale all’America Latina, dal Medio Oriente all’Africa, consegnandoci immagini fuori dall’ordinario in cui l’umanità emerge in tutta la sua inviolabile sacralità.

Dai suoi viaggi sono nati il libro Where Gods Whisper e lo spettacolo Dove gli dei si parlano, inedito esperimento teatrale in cui si mescolano fotografie, racconti, video e musiche. Conducendoci sulle tracce delle “genti di Dio”, lo spettacolo ci porta a scoprire le feste dionisiache del Maghreb, i pellegrinaggi nel fango degli Urali, il cammino dei nomadi dell’Asia, le pratiche vudù di Haiti, riti misteriosi e suggestivi a base di samba, rap mistico, santeria.

L’ingresso costa 15 € (12 € per under 27 e over 65). La prevendita è disponibile sul sito www.vivaticket.it, ed è attiva anche al Cinema Teatro Moderno il martedì (10-12) e il mercoledì (17-19). Il giorno dello spettacolo la ­biglietteria apre alle 20; prenotazioni al tel. 389 828.14.48. I diciottenni e gli insegnanti possono usare il bonus cultura 18app e la Carta del docente.

 

 

Carmela Vigliaroli

cvigliaroli@giornaledelrubicone.com