Savignano sul Rubicone, Esposito (FORZA NUOVA): ”Giovannini si studi la costituzione”

Savignano sul Rubicone – Gli antagonisti non si danno pace e tentano di fermare il movimento nazionalista che da pochi mesi ha issato bandiera forzanovista. Anche il Sindaco Giovannini è intevenuto in questi giorni palesando la sua preoccupazione di questa “ondata di razzismo” nella sua città.
“Dall’inaugurazione della sede savignanese sembra che l’unico fondamentale e prioritario problema sia quello di trovare un modo per ‘eliminarci’ ma a questo punto vien da chiederci se i cari amministatori ed i loro 4 gatti antagonisti conoscano la Costituzione; ad occhio e croce sicuramente hanno saltato a piedi pari l’articolo 21 – dichiara Giuseppe Esposito, responsabile provinciale di Forza Nuova che questa mattina si trova in presidio, nella piazza Borghesi, contro lo Ius Soli.
“Rinfreschiamogli la memoria  ‘Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione. La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure’  e questo basta per metterli a tacere, per mettere fine ai continui attacchi, degni di quell’ infamia partigiana, di quei pochi soggetti che, nascosti dalla luce del sole, si muovono indisturbati in nome di un’antifascismo che puzza di stantio, il tutto legittimato dai soliti servetti di un sistema antidemocratico e razzista verso il proprio Popolo”
“Non potranno fermare il vento di cambiamento, non potranno stoppare l’impegno sociale per il Popolo, oramai dissanguato anche della propria dignità; siamo a fianco di ogni italiano deluso, arrabbiato, abbandonato; siamo a fianco di ogni italiano senza lavoro, senza un tetto sotto il quale riparare la propria famiglia; siamo in lotta per una resistenza etnica contro questo governo composto da criminali in doppio petto che pensano esclusivamente a gonfiare i propri portafogli – e conclude – forse un modo c’è per insabbiare, nuovamente, il costante avanzamento di un manipolo di uomini e donne difensori della propria identità, della Patria e del suo Popolo, quello uccidere un nazionalista, ma ricordiamo che è reato”
Ufficio stampa
Forza Nuova Forlì-Cesena