Savignano sul Rubicone. Gestione illecita di rifiuti speciali, abuso edilizio e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, denunciato titolare di un’impresa

Un’altra operazione è stata portata a termine a difesa dell’ambiente e della salute dei cittadini, da parte degli agenti dell’Unità Antidegrado servizio associato delle polizie municipali di Cesenatico e dell’Unione Rubicone e Mare. Nella giornata di ieri gli agenti, in seguito ad un sopralluogo di un immobile di proprietà di una società in liquidazione  nelle campagne di Savignano, hanno accertato che nello stesso erano stati depositati in modo incontrollato e irregolare alcune centinaia di metri cubi di rifiuti speciali, tra cui eternit, macerie, pneumatici, apparecchi elettronici e altri rifiuti ingombranti. Nell’area hanno pure trovato un container utilizzato come abitazione da un magrebino, risultato irregolare nel territorio italiano. Il titolare, un 43enne italiano residente nella Val Marecchia, è stato denunciato per illecita gestione di rifiuti, abuso edilizio e favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.

 

 

Carmela Vigliaroli

cvigliaroli@giornaledelrubicone.com