SAVIGNANO SUL RUBICONE. LICEO “MARIE CURIE”, REDISTRIBUZIONE DELLE CLASSI. LE FAMIGLIE E I DOCENTI PROTESTANO

Il “Marie Curie”, liceo di Savignano sul Rubicone, comunica ad allievi e famiglie la “redistribuzione” delle classi che interesserà sia l’indirizzo tecnologico che scientifico. Nel primo caso, dalle 4 prime dell’anno scolastico appena terminato scaturiranno 3 seconde, mentre le 3 seconde del 2016-2017 verranno accorpate in 2 terze. Le 2 terze verranno unite in un’unica classe quarta, con 32 alunni. Una nuova situazione che non piace a famiglie e docenti.

Prima preoccupazione è il reperimento di spazi adatti ad accogliere un numero vicino al limite per la formazione delle classi fissata in un massimo di 30/33 allievi. Altra incertezza le conseguenze dell’inevitabile riduzione delle cattedre, che comporterà cambiamenti anche nel corpo docenti. Inoltre sarà difficile gestire la diversità dei percorsi didattici compiuti fino ad oggi.

In passato esperimenti del genere sono risultati dannosi dal punto di vista del rendimento scolastico e il dirigente, su richiesta di alcuni genitori, ha dato disponibilità ad un incontro con le famiglie interessate.

 

 

Carmela Vigliaroli

cvigliaroli@giornaledelrubicone.com