SAVIGNANO SUL RUBICONE. VIA CIPRIANI, LE PROTESTE DEI RESIDENTI

Proteste in comune, raccolta firme e varie segnalazioni all’ufficio relazioni con il pubblico non hanno avuto riscontri. Così i residenti di Via Cipriani a Savignano hanno deciso di andare più a fondo rivolgendosi al prefetto per il quale stanno preparando una lettera dossier documentata con tanto di foto.

Motivo di protesta i marciapiedi divenuti oramai impraticabili, dissestati e sconnessi dalle radici degli alberi e i platani posti ai due lati della via che hanno raggiunto un’altezza che supera le palazzine, creando disagi agli abitanti.

Le richieste dunque, quelle di sistemare finalmente i marciapiedi, spesso causa di cadute, e sfoltire la chioma dei platani, considerati pericolosi in caso di nubifragi e vento forte.

 

Carmela Vigliaroli