Scherma: Scarso, nostra base tornerebbe volentieri allenarsi

(ANSA) – ROMA, 27 APR – “La nostra base, quella che scalpita di più, è formata da 15-18 mila atleti che tornerebbero volentieri ad allenarsi. Io me lo auguro, sarebbe l’inizio di un percorso verso il ritorno alla realtà pre-coronavirus oltre che una boccata di speranza che farebbe bene al nostro mondo”. Così il presidente della Federscherma (Fis), Giorgio Scarso, all’indomani delle nuove indicazioni del governo che ha fissato per il 4 maggio il via libera agli allenamenti esclusivamente per gli atleti riconosciuti di interesse nazionale di discipline sportive individuali.
    “Varie società ci stanno chiedendo come organizzare il ritorno. La prudenza non è mai troppa e bisogna rispettare le prescrizioni, ma tornare a fare lezione o la preparazione fisica nel proprio club, anche con turnazioni, è un passaggio importante per i ragazzi” spiega Scarso, aggiungendo di avere già stilato la lista degli atleti di vertice: “I primi 32 del ranking di fioretto, sciabola e spada, più 24 atleti paralimpici, oltre a otto maestri per ogni gruppo. Per noi però è di fondamentale importanza l’apertura dei centri di preparazione olimpica di Tirrenia, Formia e Acqua Acetosa”.
    (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte