Scuola: in Calabria riapertura, ma non per tutti

(ANSA) – CATANZARO, 24 SET – La scuola riapre in Calabria ma
non per tutti i 268 mila 101 studenti della regione. Sono
diversi i comuni piccoli e grandi che, un po’ dovunque dal
Pollino allo Stretto, hanno saltato l’appuntamento di oggi.
    Se a Reggio Calabria, dove si è votato per l’elezione del
sindaco e del Consiglio comunale, il ritorno in aula è stato
fissato da tempo a lunedì 28 settembre, a Catanzaro la
campanella ha suonato solo per gli studenti delle scuole
superiori dopo che il sindaco del capoluogo ha firmato
un’ordinanza con la quale ha fatto slittare all’inizio della
prossima settimana l’avvio dell’anno scolastico per gli allievi
degli istituti comprensivi, cioè elementari e medie inferiori. A
Cosenza apertura regolare anche se qualche istituto non è ancora
pronto e in diversi comuni hanno scelto di rinviare l’avvio così
come a Vibo Valentia dove sono diversi comuni della provincia
hanno optato per riaprire lunedì 28. E’ rinviata a domani
l’apertura delle scuole di Crotone, altra città interessata al
voto amministrativo, che hanno ospitato seggi elettorali. In
alcuni istituti hanno pesato sul rinvio anche la mancanza di
banchi monoposto, previsti dalle nuove prescrizioni, per
ottenere i quali si è dovuto rimediare anche tagliando in due
quelli esistenti. In altri casi si sono dovute reperire nuove
aule più capienti. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte