Serie A riparte, l’ora del riscatto per Zaniolo & co

Dimenticate le stampelle, tanti protagonisti della serie A che infortuni seri avevano escluso dal campionato prima dello stop per la pandemia si ritroveranno in campo per vivere un inatteso riscatto. Quello che attende con ansia il giallorosso Nicolò Zaniolo, che ora, dopo la convalescenza, sta cercando di bruciare le tappe per farsi trovare pronto al riavvio: dal 20 giugno fino al 3 agosto insomma ci sarà un’occasione per tutti. Il giovane azzurro perno della Roma è in buona compagnia nelle file agli ordini di Paulo Fonseca, il quale recupera altri tre giocatori importanti come Lorenzo Pellegrini, Amadou Diawara e Javier Pastore, tutti ai box prima della sosta per infortuni vari. L’altra squadra romana, la Lazio, che riprende il campionato con elevate ambizioni – è in piena corsa scudetto -, potrà ritrovare nel corso delle settimane due pedine importanti come Lucas Leiva e Senad Lulic. La Juventus potrà da parte sua schierare di nuovo in difesa Merih Demiral, altro che sembrava destinato a rivedersi in campo solo ad agosto.
    Anche il Milan e la Fiorentina potranno riavere giocatori che rischiavano di tornare in campo solo la prossima stagione. Tra i rossoneri, Rade Krunic e Leo Duarte anche se il brasiliano, operato lo scorso novembre per una frattura ad un calcagno, ha subito un infortunio muscolare durante la preparazione per la ripresa, una problematica che lo accomuna a tanti altri giocatori – vedi Zlatan Ibrahimovic – fermatisi quasi subito non appena i ritmi di lavoro si sono alzati. Avrà avuto un ruolo l’inusuale lunghezza del periodo di inattività ma presto il tambureggiante ritmo di incontri previsto dal calendario potrebbe moltiplicare le presenze in infermeria, tanto da indurre la Figc ad introdurre le cinque sostituzioni proprio per ridurre lo stress fisico e mentale dei giocatori.
    Alla Fiorentina si punta molto sul rientro di Franck Ribery e Christian Kouamè. Il francese ex Bayern aveva dato un’impronta ai viola, perdutasi in fretta dopo la sua uscita di scena di fine novembre. Il Sassuolo potrà godere del ritorno di Domenico Berardi, che se il campionato non si fosse interrotto sarebbe mancato almeno 40 giorni, così come il Napoli dell’estro di Kevin Malcuit, un’altra vittima del crociato lo scorso autunno.  Alla prima gara della ripresa, il recupero Torino-Parma di sabato 20 giugno, potrebbero prendere parte tra i gialloblù l’attaccante Roberto Inglese e il portiere Luigi Sepe. 
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte