Si alza il sipario sulla Biennale del mare’20 a Bellaria Igea Marina.

Lo scorso sabato 11 luglio ha avuto luogo, presso le sale del palazzo del Turismo di Bellaria Igea Marina, la serata di inaugurazione della mostra d’arte “Biennale del mare ‘20”. L’esposizione collettiva di artisti, scultori e fotografi, organizzata dall’Associazione Arte Invisibile con il patrocinio del Comune di Bellaria Igea Marina e la collaborazione di Fondazione Verde Blu, ha riscosso molto successo e affluenza. Gli invitati sono stati accolti in uno spazio finemente allestito con le opere dei trentasette artisti, dislocate su due ambienti. Con l’accompagnamento musicale di Colamedici Emanuele, si e? aperta la serata di presentazione e premiazione della Biennale; ospiti d’onore, il Maestro scultore Leonardo Lucchi, Romano Buratti e il Sindaco Filippo Giorgetti che insieme all’Assessore Michele Neri e il presidente di Fondazione Verdeblu Paolo Borghesi hanno introdotto la serata. Jahrani Mourad, in arte “Moro”, organizzatore e direttore artistico della mostra ha espresso lo spirito motore dell’esposizione – <<Non esiste artista che non riesca a trasmettere emozioni in un suo simile: l’arte ci accomuna e ci unisce in un unico percorso svincolato dalle catene del razionale, fatto di stupore.>> Questa e? l’arte invisibile, colta attraverso gli occhi di un creativo: un modo di vedere la bellezza aldila? dell’apparenza; un “qualcosa di indispensabile per comunicare con gli altri” come descritto dal Maestro Lucchi. Il Sindaco Giorgetti e l’Assessore alla cultura Michele Neri hanno evidenziato come Bellaria Igea Marina creda profondamente nella cultura in tutte le sue sfaccettature e su questa linea Fondazione Verdeblu ha profondamente creduto ed investito, anche attraverso un ricco programma di eventi culturali e d’intrattenimento che, con il progetto avanguardistico delle Arene gonfiabili (BIM Bubble), e? stato tra i primi ad attivarsi per la stagione estiva in Riviera. Borghesi ha poi condotto la premiazione degli artisti ai quali e? stata consegnata una targhetta di partecipazione e in omaggio il Catalogo della mostra. Jahrani Mourad ha provveduto infine alla premiazione di un artista in particolare, rendendogli il merito dell’opera piu? emozionale: si tratta di Alessandro Galanti, autore delle due sculture in metallo placato in oro, intitolate “La scelta”, “Conflitto e Passione” ,“Il mio Equilibrio in Chiara”, “Omaggio a Liliana Segre”. Dopo il brindisi inaugurativo, offerto agli ospiti, si e? alzato ufficialmente il sipario sulla mostra d’arte che sara? aperta al pubblico tutte le sere dalle 20.30 alle 23.30 fino al 4 agosto e sara? visitabile presso le due sedi del Palazzo del Turismo di Bellaria, in via L. Da Vinci 8/10 e la sala espositiva del Centro polivalente V. Belli di Igea Marina, P.zza Santa Margherita 99. Sulle note del maestro Andrea Borioni al pianoforte, i visitatori sono stati immersi in un percorso emozionale che intreccia le diverse discipline d’arte: dalla scultura avanguardista alla pittura, fino la fotografia. Immagini reali, filtrate con lo sguardo di chi sa vedere oltre per un viaggio artistico dei sensi perche?, come dice Mourad – <<Piu? cose belle facciamo e vediamo, meno cose brutte pensiamo>>: questo e? l’invito che ci offre l’arte della “Biennale del mare ‘20”, veicolo di bellezza e liberta? d’animo.