SOGLIANO AL RUBICONE. SETTIMANA INTERNAZIONALE COPPI E BARTALI: seconda tappa con arrivo a Sogliano. Nota in merito del “Gruppo di minoranza per Sogliano”

Il ciclismo è uno sport fortemente connesso al nostro territorio ed è caratterizzato da uno spirito green che condividiamo appieno

MA…CI CHIEDIAMO: il passaggio della Coppi Bartali è un’ OPPORTUNITÀ o un DISAGIO per i soglianesi?

Proviamo a fare i calcoli dei costi e benefici.

Un aspetto fondamentale è l’ORGANIZZAZIONE dell’evento.
Ogni anno si sollevano critiche da alcuni abitanti, lavoratori e gestori di attività del centro storico che sono i più penalizzati da queste manifestazioni. Invece di ASCOLTARE queste voci e avviare un confronto utile a migliorare la pianificazione, la nostra amministrazione quest’anno ha adottato una singolare strategia: ritardare il più possibile l’avviso di chiusura al traffico per EVITARE discussioni e critiche.

A POCHI GIORNI DALLA GARA CICLISTICA LE ATTIVITÀ DEL CENTRO STORICO NON ERANO ANCORA STATE INFORMATE DELLE MODIFICHE ALLA CIRCOLAZIONE STRADALE.
Purtroppo questo ha creato confusione e alcuni negozi ed attività mercoledì hanno CHIUSO per tutta la giornata.
Considerato il difficile momento che stanno attraversando i nostri esercenti e LA TOTALE ASSENZA DI QUESTA AMMINISTRAZIONE DURANTE LE FASI PIÙ CRITICHE DELL’EMERGENZA COVID19, quando tutti si aspettavano informazioni tempestive e velocità nelle misure di sostegno; questo ultimo è un brutto tiro da parte di Sabattini e dei suoi. Mercoledì il risultato è stato un CENTRO STORICO VUOTO FIN DALLA MATTINA e poi occupato da una manifestazione che, invece di essere una festa, per molti soglianesi è diventata una ulteriore seccatura.

L’altro aspetto che vogliamo valutare sono i costi.
Questa manifestazione costa al Comune di Sogliano 15.000,00 euro, corrisposte al Gruppo Sportivo Emilia che organizza la manifestazione, oltre alle spese accessorie della Polizia Municipale sostenute dall’Unione. Gli organizzatori infatti, oltre al sostegno degli sponsor, richiedono ai comuni un contributo per la visibilità che investe i territori interessati dalle tappe. Tuttavia quella che deriva dalla gara non è una promozione del territorio con le sue peculiarità e caratteristiche culturali, gastronomiche e paesaggistiche ma solo una vetrina con un veloce passaggio sulle televisioni e qualche articolo di giornale. Ad oggi esistono mezzi più efficaci e meno onerosi per promuovere il territorio. SAREBBE UTILE INSOMMA CHIEDERSI QUALE RITORNO DI IMMAGINE ARRIVA AL TERRITORIO DALLE GARE CICLISTICHE e come si colloca nelle politiche del turismo attivate. Non critichiamo in toto l’iniziativa ma vogliamo stimolare un dibattito su come pensare lo sviluppo del turismo a Sogliano: BASTA INTERVENTI E MANIFESTAZIONI “SPOT” e fini a se stesse, la svolta sarebbe strutturare un progetto a lungo respiro dove si veda il senso e la direzione che questo comune vuole prendere.