Spazi vitali. Call per idee e progetti a favore dei giovani

Pensi che in città ci sia bisogno di un luogo ben attrezzato dove fare musica, danza o teatro?
Hai mai pensato di allestire una sala studio o lettura vicino a casa tua, nel tuo quartiere?
Credi che quelle panchine dove ti vedi con i tuoi amici possano diventare uno spazio bello dove svolgere attività interessanti per tanti ragazzi e ragazze?

Proponici la tua l’idea e noi ti accompagneremo nella progettazione e nella sua realizzazione!

SPAZI AI GIOVANI!
Vogliamo rendere vivi gli spazi della nostra città, a misura di ragazzo e di ragazza. 
Vogliamo aiutare i giovani come te a far nascere progetti e servizi che siano utili alla Comunità Locale, diversi da quelli già esistenti e capaci di sostenersi in modo autonomo (cioè non solo attraverso finanziamenti pubblici).

Scegli uno degli spazi al chiuso che ti proponiamo o suggerisci un parco, una piazza, una strada della città che vuoi rendere bello ed ospitale per le tue attività o per quelle del tuo gruppo/associazione.

INSIEME È MEGLIO
Puoi proporre la tua idea come soggetto singolo o in “partenariato” (cioè un gruppo di almeno due persone, cittadini dell’Unione europea o stranieri con regolare permesso di soggiorno, oppure una o più associazioni).
Bisogna però che la maggior parte del tuo gruppo o dell’associazione sia composto da under 35.
Più si è, meglio è!

CI CANDIDIAMO AL BANDO “FERMENTI IN COMUNE”
Mettendo insieme le tante proposte che riceveremo, presenteremo il nostro progetto complessivo di “nuova generazione” di tutti gli spazi individuati, perché venga finanziato dall’ANCI (l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) attraverso il bando “Fermenti in Comune”.

Se il nostro progetto sarà selezionato, verrà attivato un percorso formativo per tutte le proposte presentate, che ci aiuterà a passare dalla teoria alla pratica, quindi realizzeremo insieme il progetto.

COME E QUANDO?
Inviaci la tua proposta entro le ore 12.00 del 19 gennaio 2021 attraverso il form on line.
Clicca sul bottone blu!


Fonte originale: Leggi ora la fonte