“The Last Dance”, la storia più bella su Jordan che non è nel documentario: la racconta il regista a cura di PIER LUIGI PISA e LEONARDO SORREGOTTI

Jason Hehir è l’uomo che ha messo insieme The Last Dance, la serie evento di Espn e Netflix su Michael Jordan e sulla dinastia dei suoi Chicago Bulls, capaci di vincere sei titoli Nba tra il 1991 e il 1998. Hehir e il suo team di collaboratori hanno lavorato per 28 mesi su immagini girate alla fine degli anni 90 e rimaste in cassaforte per circa 20 anni. Il risultato è un documentario diviso in 10 parti, della durata di circa 8 ore. Tuttavia Hehir ha ammesso di non essere riuscito a includere in The Last Dance tutte le storie che avrebbe voluto. E proprio uno degli aneddoti rimasti fuori è tra i suoi preferiti: il regista lo ha raccontato al talk show radiofonico targato Espn “The Dan Le Batard Show with Stugotz”, sul cui audio è stato costruito questo video.

a cura di Pier Luigi Pisa e Leonardo Sorregotti



Fonte originale: Leggi ora la fonte