TORRE PEDRERA. PIANO DI SALVAGUARDIA DELLA BALNEAZIONE, PRIMI IMPORTANTI TRAGUARDI

Il piano di salvaguardia della balneazione ottimizzato PSBO sta procedendo secondo quanto previsto ed entro il 2020 nessuna delle 11 fosse consortili di Rimini verserà più una goccia di acque reflue in mare.

A Torre Pedrera da questa settimana tutte le acque nere che finivano nel Pedrera grande ( detto anche fontanaccia) sono raccolte verso il nuovo depuratore di Santa Giustina.

Per quanto riguarda invece le acque piovane, in regime di secca vengono “pompate” nel rio pircio, evitando così che si crei sulla battigia quel ruscello limaccioso e antiestetico. Un grande passo in avanti per la qualità delle nostre acque di balneazione. Avanti quindi con il PSBO che nella zona nord di Rimini sarà completato nel 2019.

 

Carmela Vigliaroli

cvigliaroli@giornaledelrubicone.com