Trizzino (M5s): “Si al Mes, la Sanità italiana ne ha bisogno. Non dividiamoci, serve buon senso”

“Sì a qualsiasi forma di intervento che arrivi dall’Europa e che possa essere utile per colmare le lacune della nostra sanità”. Giorgio Trizzino, 63 anni, medico e deputato del M5s apre sul Mes, un tema caldo che rischia di essere divisivo all’interno del Movimento.

Su Repubblica oggi diamo l’allarme: la Sanità ordinaria, bloccata dal Covid per tre mesi, rischia di fare più morti dell’epidemia. Pensa che i 37 miliardi del Mes possano esserci utili?
“Premesso che quanto alla mortalità dobbiamo aspettare la fine dell’anno per avere il dato complessivo certamente la sanità italiana è stata messa a dura prova. Pertanto dico si al Mes e a qualsiasi forma di intervento che arrivi dall’Europa: a noi servono soldi per bonificare il nostro sistema sanitario territoriale, che sarebbe dovuto essere il primo filtro di contenimento della pandemia. Abbiamo combattuto la pandemia in ospedale, il luogo meno adatto. Il fronte era il domicilio, gli ospedali dovevano essere solo le retrovie”.



repApprofondimento

Fonte originale: Leggi ora la fonte