Un mercato più virtuale che mai: da Cavani a Mertens, parametri zero che restano sospesi

Al mercato parallelo del calcio che come certi telefonini in alcune zone non ha campo, non ancora, si espone la merce sulla bancarella del “parametro zero”, aspettando la clientela: sono la stirpe degli svincolati. Un esercito il cui contratto scadrà a giugno e che appare composto dall’umanità più varia e dai talenti d’ogni estrazione e grado, senza contare l’età. Con i ritardi dovuti alla pandemia il loro destino non è chiaro. Le istituzioni stanno valutando. La Fifa potrebbe stabilire che fino al 30 luglio nessuno degli svincolati può cambiare squadra, favorendo così eventuali rinnovi. Giuridicamente è complicato ma c’è un tavolo aperto per trovare una soluzione. All’interno della truppa, l’ansia è doppia: cosa fare subito e cosa riserva il futuro.
Un mercato più virtuale che mai: da Cavani a Mertens, parametri zero che restano sospesiDries Mertens

Fonte originale: Leggi ora la fonte