Vacanze: mete a portata di mano, si riscopre l’Italia

(di Cinzia Conti) (ANSA) – ROMA, 24 SET – Un’estate senza precedenti quella che
ci siamo lasciati alle spalle, dato che la pandemia ha sconvolto
i nostri programmi e ci ha impedito forse di fare il viaggio che
avevamo in mente ma in qualche modo, impedendoci di puntare sul
lungo raggio, ci ha fatto riscoprire mete a portata di mano ma
altrettanto belle. Emerge da un’indagine di Booking.com secondo
cui la distanza media percorsa dagli italiani tra giugno e
agosto, infatti, è diminuita del 60% rispetto allo stesso
periodo dell’anno scorso, in linea con la media globale del 63%.
    Nel 2019 i viaggiatori italiani hanno percorso in media 1.071
chilometri per prenotazione, mentre quest’estate la distanza è
scesa a soli 427 chilometri per prenotazione, un numero
leggermente superiore alla distanza che separa le città di Roma
e Reggio Emilia.
    Il 71% della distanza totale percorsa dagli italiani tra il 1
giugno e il 31 agosto 2020 è stata in Italia, rispetto a solo il
24% nello stesso periodo del 2019. Le città di mare e le
destinazioni balneari sono in cima alla lista delle destinazioni
di tendenza prenotate dai viaggiatori italiani, in quanto molti
hanno colto l’opportunità di viaggiare per ricollegare familiari
e amici che erano separati a causa di restrizioni di viaggio e
misure di distanziamento sociale. Mentre l’Italia è stata in
cima alla lista dei paesi più popolari prenotati dagli italiani
quest’estate, il secondo paese più popolare prenotato dagli
italiani è stata la Francia, seguita da Grecia, Spagna e
Germania, a dimostrazione che anche se alcuni italiani
avventurosi hanno viaggiato all’estero per trovare la loro
felicità di viaggio, in generale hanno accolto bene l’idea di
restare all’interno della loro sfera continentale.
    Tante le destinazioni riscoperte e diventate star dell’estate
del Covid: Positano, Amalfi, Sorrento, Caorle, Tropea, Lido di
Jesolo, Bibione, Lignano Sabbiadoro, Capri e Peschici. Oltre ad
alcune altre gemme balneari di tendenza, le classiche mete
urbane sono ancora in cima alla lista delle destinazioni più
popolari nella riscoperta del paese d’origine. Le destinazioni
più prenotate quest’estate rivelano che gli italiani amano
ancora un “city break” a Roma, Rimini, Firenze e Napoli. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte