Vax day: Fugatti, oggi è un punto di partenza

(ANSA) – TRENTO, 27 DIC – “Oggi è un punto di partenza, ma se
siamo arrivati a questo giorno, dopo tanti lutti e momenti
difficili, è stato grazie all’operato di tutti gli operatori
sanitari trentini che hanno lavorato in prima linea e che oggi
sono qui per testimoniare l’importanza della vaccinazione”. Lo
ha affermato il presidente della Provincia di Trento Maurizio
Fugatti.
    “Abbiamo – ha aggiunto – ancora davanti mesi prima di poter
dire che ne siamo usciti ma vogliamo partire da qui, dal mondo
ospedaliero per portare questo messaggio di speranza a tutta la
popolazione. Ringrazio tutti coloro che oggi hanno dato
disponibilità a vaccinarsi perché vedere gli operatori sanitari
che si vaccinano sarà d’esempio per tutti”.
    Pier Paolo Benetollo direttore generale di Apss nel suo
intervento ha evidenziato: “Quello di oggi è un appuntamento
simbolico ma con un significato importante: con oggi finalmente
si concretizza la possibilità di prevenire l’infezione da
Covid19 con il vaccino. Si tratta di un traguardo importante,
che sarà decisivo nel risparmiare sofferenza, diminuire la
pressione sui servizi sanitari e sugli operatori e nel liberare
capacità assistenziale verso le altre patologie. Oggi iniziamo
la campagna con una rappresentativa degli operatori che sono
stati pesantemente coinvolti nella gestione della pandemia nei
nostri ospedali dell’Apss e sul territorio e anche nelle Rsa”.
    “Questa è una giornata storica, simbolica che ci fa sperare in
un futuro sicuramente migliore – ha sottolineato l’assessore
provinciale alla salute, Stefania Segnana – abbiamo organizzato
con Apss una giornata di vaccinazione su tutto il territorio a
dimostrare che il vaccino è per tutti, per tutti coloro che
vorranno farlo”. (ANSA).
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte