Yacht sugli scogli a Porto Cervo, la vittima non è morta d’infarto

L’imprenditore anglo tedesco Dean Kronsbein è morto a causa di una grave lesione spinale e un forte trauma toracico come conseguenza di un violento impatto a terra, e non d’infarto come accertato in un primo momento.

È questo l’esito dell’autopsia – anticipato dai quotidiani sardi e confermato all’ANSA dai legali dei due comandanti indagati – eseguita sul corpo della vittima dell’incidente nautico in Costa Smeralda, dal medico legale incarico dalla Procura di Tempio Pausania, Matteo Nioi, che si è conclusa nella tarda sera di ieri.
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte